RSI:Strategie di Trading

In questo articolo ti spiegheremo come si calcola l’oscillaore RSI e quale è la sua utilità nel trading. Prima di iniziare la lettura voglio consigliarti la lettura della nostra guida di approfondimento sull’analisi tecnica.

Indice

Cosa è l’RSI

RSI è sinonimo di Relative Strength Index. Questo indicatore di analisi tecnica fu elaborato da Wilder e costituisce un’evoluzione del Momentum. A differenza di questo, l’RSI considera una media delle chiusure precedenti. Esso viene calcolato considerando la media delle sedute positive dell’intervallo temporale preso in esame e la media delle sedute negative nello stesso periodo e dividendo quindi la media rialzista per quella ribassista.

Formula RSI:

 RSI= 100 – (100/(1+RS))   – 

Dove RS è la media delle ultime n chiusure al rialzo divisa per la media delle ultime n chiusure al ribasso.

Quali informazioni fornisce RSI per il trading

Il risultato della formula RSI è rapportato su una scala da 0 a 100. I valori sotto 20 indicano mercato in ipervenduto, mentre i valori sopra 80 indicano ipercomprato. L’ RSI quindi non è un indicatore trend-following ma ha lo scopo di evidenziare gli eccessi del trend in atto. In pratica l’RSI misura la forza della domanda e dell’offerta e le mette in relazione fra loro. Da qui deriva la capacità di previsione dell’indicatore in quanto, se anche i prezzi continuano a salire ma aumenta il numero dei venditori l’indicatore scende facendo segnalare una divergenza. Le divergenze potrebbero anticipare un cambiamento di tendenza. Le scansioni temporali più utilizzate sono 3, 5, 9 e 21, più la 14, consigliata dallo stesso Wilder. Per la scelta del profilo temporale più adeguato bisogna considerare che ad un valore minore corrisponde una maggiore volatilità dell’indicatore.

Strategie di trading con RSI

RSI nel trading

Secondo l’analisi tecnica classica, quando l’indicatore taglia verso l’alto la linea del 50 avremmo un potenziale segnale buy, quando invece la taglia verso il basso avremo un potenziale segnale sell.

A titolo di esempio abbiamo programmato con prorealtime una strategia multiday solo long di trading con RSI (14) e l’abbiamo applicata agli ultimi sei anni dell’indice Ftse Mib. La strategia prevede segnale long quando l’RSI taglia verso l’alto la linea del 50. L’operazione viene chiusa quando l’indicatore taglia verso il basso la linea del 50. Essendo una strategia multiday il segnale sarà generato il giorno seguente il verificarsi dell’evento.

Strategia di trading con RSI

I risultati non sono positivi. Si vede che il numero di falsi segnali è davvero molto elevato, il numero di trades in perdita è di 61 su un totale di 90. Questo non vuol dire che l’indicatore è inutile. Come per tutti gli indicatori di analisi tecnica, prima di utilizzare una strategia di trading basata sul RSI, un trader dovrebbe testarla e valutarne i risultati nel passato (backtest). Alcune regole operative potrebbero rivelarsi utili per determinati strumenti, molto meno per altri.

I risultati nel passato non sono garanzia per il futuro ma di certo ti permettono di capire se lo strumento si adatta alla tipologia di trading conl’ RSI.

Nel trading discrezionale, l’osservazione dell’indicatore permette di aggiungere informazioni all’analisi grafica dei prezzi, fasi di ipercomprato, ipervenduto e divergenze con i prezzi.