Doppio Minimo:Strategia di trading e reale efficacia

In questa sezione cercheremo di spiegarti tutto quello che devi conoscere per utilizzare al meglio la figura di analisi tecnica del doppio minimo.

Indice

Cos’è un doppio minimo

Un doppio minimo è una figura di analisi  tecnica rialzista che si forma dopo che il prezzo raggiunge un livello di minimo per due volte consecutive con moderato rialzo tra i due minimi. Si forma sempre alla fine di un trend ribassista e segnala l’inversione e l’inizio di un potenziale trend rialzista. Maggiore è la durata tra i due minimi della figura di analisi tecnica e maggiore sarà la probabilità che il modello grafico sia valido. Per una maggiore efficacia previsionale della figura tecnica è necessario che i fondamentali siano coerenti con un’imminente inversione del mercato. Il volume è un importante elemento da monitorare durante la formazione del modello grafico. Un aumento dei volumi dovrebbe verificarsi nelle due gambe rialziste. Essi sono un segnale di maggiore interesse degli acquirenti e potrebbero attribuire maggiore validità al segnale tecnico.

Doppio minimo e strategia di trading

Doppio minimo in analisi tecnica

Il completamento della figura di analisi tecnica avviene con la rottura al rialzo dei prezzi della resistenza formata dai due minimi. Il breakout accompagnato da un aumento dei volumi e da indicazioni di carattere fondamentale può portare all’apertura di una strategia di trading rialzista. Lo stop loss potrebbe essere il livello di supporto definito dai due minimi. Il primo target della strategia si calcola misurando la differenza tra resistenza e supporto e aggiungendola al prezzo al quale è avvenuto il breakout rialzista. Così come analizzato nella figura tecnica del doppio massimo, le strategie di trading multiday di breve termine non permettono di ottimizzare il rapporto stop loss take profit.

Riflessioni sulla reale efficacia del doppio minimo

Se sei giunto a questo punto leggendo la nostra guida di approfondimento sull’analisi tecnica sai che non esiste alcuna certezza che l’evoluzione di un modello grafico sia quella indicata dall’analisi tecnica. Il tuo obiettivo è capire i driver della formazione del modello grafico. Soltanto in questo modo potrai definire uno scenario di prezzi. Di conseguenza devi imparare a leggere la figura in funzione del contesto.

Tuttavia tieni presente che nel momento del completamento della figura grafica, i prezzi, in seguito alle decisioni intraprese dagli analisti tecnici, potrebbero essere spinti al rialzo per il fenomeno di autoefficacia dell’analisi tecnica. Quindi la figura potrebbe avere un impatto sui prezzi nell’intraday.